Cronaca

Aggressione Dyson-Miller, identificate due persone

Denunciati un ex buttafuori albanese e un commerciante italiano che, alla Digos, hanno riferito la loro versione dei fatti. I due, pur ammettendo il loro coinvolgimento nella rissa, hanno accusato i giocatori di essere ubriachi

Un commerciante italiano e un ex buttafuori albanese sono stati identificati dalla polizia in seguito all'aggressione nei confronti di Jerome Dyson e Ian Miller, cestiti della Manital Torino. L'episodio è avvenuto al Club84, nota discoteca di Torino, nella notte dello scorso 6 gennaio e ha scosso tutti gli amanti del basket.

I due uomini hanno raccontato la loro versione dei fatti alla Digos e, pur ammettendo il coinvolgimento e lo stato di ubriachezza, hanno riversato le responsabilità sui giocatori, accusati anch'essi di aver alzato il gomito. Secondo le prime ricostruzioni, la rissa sarebbe scoppiata  per futili motivi, probabilmente per un bicchiere caduto dopo una spallata.

Gli investigatori hanno trasmesso i fascicoli delle indagini al pm Sabrina Noce, che curerà gli ulteriori approfondimenti del caso. Intanto, i due aggressori, sono stati denunciati a piede libero per rissa. Se il reato fosse confermato, anche Dyson (sostituito da Kloof) e Miller rischierebbero un analogo provvedimento.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione Dyson-Miller, identificate due persone

TorinoToday è in caricamento