Viene ripetutamente picchiata dal compagno poi riesce a scappare utilizzando il taser

Trovata una collezione d’armi nella camera da letto. 40enne arrestato per maltrattamenti in famiglia

Il taser utilizzato per difendersi

Nervoso per aver smarrito il cellulare, inizia a imprecare contro la compagna lanciando per terra piatti e bicchieri poi pretende che lei pulisca la cucina dagli oggetti andati in frantumi. La donna asseconda la richiesta, ma lui prima l’afferra per il collo poi la spinge facendola cadere per terra, la colpisce ripetutamente e manda in frantumi i cellulari della compagna che poi aggredisce una seconda volta. In questa circostanza la donna utilizza contro l’aggressore un taser, che aveva comprato temendo per la propria incolumità, e riesce a uscire di casa trovando rifugio dalla vicina.

cellulare rotto maltrattamenti polizia-2

L’aggressione è avvenuta domenica mattina, 9 febbraio, in un alloggio del quartiere Madonna di Campagna. Gli agenti della Squadra Volante trovano la donna a casa della vicina, sul volto ha diverse ecchimosi. Quando i poliziotti entrano nell’alloggio della coppia, la casa è a soqquadro, per terra ci sono cocci di vetro e un pezzo di bastone. Addosso all’uomo, il compagno della vittima, gli agenti trovano un coltello a serramanico. Nella camera da letto, riposti nei mobili, gli agenti trovano un machete, tre coltelli, un coltellino modello svizzero e due tirapugni. 

Armi e taser polizia (2)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle parole della vittima, i poliziotti appurano che il vissuto di maltrattamenti andava avanti da tempo, circa due anni, soprattutto da quando l’uomo aveva iniziato a fare uso di alcol. Spesso i litigi, per futili motivi, si trasformavano in aggressioni fisiche. In una circostanza la donna era stata lasciata a dormire tutta la notte fuori di casa sul pianerottolo. L’aggressore, un italiano di 40 anni, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento