Spacciatore insegue e aggredisce uno studente a bottigliate: ragazzo in ospedale

Arrestato da agenti fuori servizio

immagine di repertorio

Uno studente 17enne è stato aggredito a bottigliate nella tarda serata di ieri, sabato 24 novembre 2018, davanti al locale 'Daje!' di via Goito, nel pieno della movida di San Salvario, da uno spacciatore marocchino di 28 anni, Marouane El Fentani, che è stato arrestato dalla polizia.

I due stavano discutendo animatamente in via Berthollet dopo che il trafficante aveva offerto droga al gruppo di ragazzi di cui faceva parte lo studente. Sono poi venuti alle mani e il marocchino ha spintonato e schiaffeggiato l'italiano facendolo cadere a terra. Quest'ultimo è poi fuggito di corsa in via Goito, inseguito dallo spacciatore che nel frattempo si era armato con una bottiglia di vetro. Quando lo ha raggiunto, lo ha colpito prima alla testa, rompendo la bottiglia, e poi alla pancia, facendogli perdere molto sangue rimasto sull'asfalto.

Alla scena hanno assistito due poliziotti, uno in forza al commissariato Barriera Nizza e l’altro al commissariato Flaminio di Roma. Questi si sono messi all'inseguimento dell'aggressore, che è stato bloccato e arrestato in via Goito angolo via Berthollet. Per lui l'accusa è di tentato omicidio.

Trasportata all'ospedale Molinette, la vittima dell'aggressione ne avrà per un mese per la ferita addominale, mentre le ferite al volto guariranno prima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio da favola per Cristina Chiabotto e Marco Roscio: la festa alla Reggia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Addio a Giuseppe, il papà con la passione della auto storiche, e alla figlia Nicole

  • Scomparsa da una settimana: trovata morta nel pomeriggio

Torna su
TorinoToday è in caricamento