Invita il passeggero a indossare la mascherina: ennesima aggressione a un autista di bus

L'uomo, senza dispositivo di protezione, ha dato in escandescenza

Il passeggero ha aggredito e strappato la camicia all'autista

Un altro episodio di aggressione ai danni di un autista di autobus si è verificato nella serata di venerdì 3 luglio a Torino. E' successo sulla linea 41 in direzione Borgaretto ad Andrea Forneris, autista e responsabile Faisa-Cisal per le linee gestite da Canova che è stato aggredito e strattonato da un uomo, salito alla fermata Sangone, su corso Unione Sovietica, che si rifiutava di indossare la mascherina. 

Il passeggero è stato ripreso dall'autista che lo avrebbe invitato a indossare il dispositivo di protezione: suggerimento che ha fatto innervosire l'uomo e a cui è seguita una colluttazione. L'episodio di violenza è durato qualche minuto, poi l'autista l'ha bloccato ed è riuscito a farlo scendere. L'aggressore è fuggito e Forneris ha rimediato una camicia strappata, fortunatamente senza altre conseguenze gravi. "Lavorare in queste condizioni non è possibile", ha commentato l'autista. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento