Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Vallette / Via Maria Adelaide Aglietta, 35

Violenza nel carcere di Torino Vallette: poliziotto penitenziario preso a calci e pugni da un detenuto

È finito in ospedale

Un agente di polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Torino Vallette è stato aggredito con calci e pugni nella mattinata di ieri, giovedì 30 settembre 2021, da un detenuto italiano che aveva appena invitato a desistere dal lanciare in aria computer e scrivanie che si trovavano al piano terra del padiglione detentivo. Dopo essere caduto rovinosamente a terra, il poliziotto è stato trasportato in ambulanza all'ospedale Maria Vittoria di Torino dove, dopo gli accertamenti del caso, è stato dimesso con 15 di prognosi per le ferite subite.

"Il personale - dichiara Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, che ha diffuso la notizia - è stanco di subire aggressioni gratuite da parte dei detenuti, che sembrerebbero agire in tale modo perché graziati da eccessivo buonismo, che parrebbe dovuto anche al fatto che molti procedimenti disciplinari redatti vengono fatti scadere mentre altri, vengono totalmente archiviati. Chiediamo
a gran voce che l’azione disciplinare abbia il suo corso affinché i detenuti rispettino le regole interne e questo a garanzia dell’ordine e della sicurezza e della tutela dell’incolumità fisica del personale di polizia penitenziaria, considerato che i detenuti si rifiutano di entrare nelle celle detentive e bivaccano nelle sezioni in assenza di interventi dei vertici della struttura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza nel carcere di Torino Vallette: poliziotto penitenziario preso a calci e pugni da un detenuto

TorinoToday è in caricamento