menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Vogliono riportare a casa la sorella di un’amica, ma vengono accoltellati: un arresto

Due ragazzi feriti

Era finita nel sangue la fuga d’amore di una ragazza minorenne scappata da casa nel mese di settembre. Dopo mesi di indagini i carabinieri hanno identificato l’autore dell’aggressione e ricostruito quanto accaduto grazie alla testimonianze dei presenti e alla visione delle immagini delle telecamere di video sorveglianza di alcuni negozi di via Martorelli.

L’aggressore è un ragazzo romeno di 23 anni abitante ad Alba, in provincia di Cuneo. E’ stato arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere dai carabinieri della Compagnia Oltre Dora per tentato omicidio. Nella serata del 23 settembre aveva cercato di uccidere due persone soltanto perché desideravano riportare a casa una ragazza minorenne, sorella di Gabriela, una loro amica. 

I fatti

Il 23 settembre scorso, poco dopo l’una di notte, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Torino Borgo Dora era intervenuta in via Martorelli 3, a Torino, dove era stata segnalata una lite tra romeni, due dei quali rimasti feriti. 

Quella sera le due vittime di accoltellamento, Gabriela e il fidanzato si erano messi a cercare la sorella minore di Gabriela, non rientrata a casa dalla sera precedente e verosimilmente allontanatasi con il proprio fidanzato. 

Gabriela aveva riferito ai militari che aveva iniziato le ricerche della sorella e che aveva saputo che quella notte la minorenne sarebbe andata a casa di un'amica in via Martorelli. Giunti in zona la donna aveva notato, in strada, il fidanzato della sorella in compagnia di un altro giovane, sconosciuto a tutti. 

Gabriela si era avvicinata ai due e, rivolgendosi al fidanzato della sorella, gli aveva chiesto con insistenza dove fosse la giovane. Lui le aveva risposto di non sapere dove fosse, ma lei non credendogli e, in preda alla rabbia, lo aveva spinto. Il fidanzato della sorella aveva reagito e, a seguito dell'intervento dei tre ragazzi che stavano aiutando Gabriela nelle ricerche, la lite era degenerata. 

Il 23enne arrestato, che era in compagnia fidanzato della minorenne, aveva estratto dalle tasche un coltello e aveva inseguito, picchiato e poi accoltellato due del gruppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento