menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controllori Gtt © Redazione web - www.comune.torino.it

Controllori Gtt © Redazione web - www.comune.torino.it

Due controllori malmenati sul tram 9 da un uomo beccato senza biglietto

L'aggressione è avvenuta nei pressi di piazza Bernini. Uno dei due controllori in servizio ha riportato una ferita all'orecchio per cui sono stati necessari quattro punti di sutura

"Le aggressioni non vanno in vacanza" e così, questa mattina, si è registrato un nuovo episodio di violenza a bordo dei mezzi pubblici torinesi. Intorno alle 12.25 due assistenti alla clientela di Gtt sono stati aggrediti su un tram della linea 9 nei pressi di piazza Bernini.

A colpire con calci e pugni i due controllori malcapitati è stato un uomo di nazionalità marocchina a cui era stato chiesto il biglietto. Evidentemente l'uomo, che aveva anche moglie e figlia sul passeggino a seguito, era sprovvisto del titolo di viaggio e invece che farsi fare la multa ha prima strattonato i due dipendenti Gtt e poi li ha colpiti più volte.

Quando le porte si sono aperte l'uomo e la sua famiglia sono scesi tranquillamente e si sono allontanati come se nulla fosse successo. I passeggeri presenti a bordo non hanno potuto fare nulla perché l'aggressore dei controllori ha minacciato chiunque si sia avvicinato a lui, cosa che ha continuato a fare una volta sceso dal tram.

Feriti, i due assistenti alla clientela sono stati trasportati al pronto soccorso. Per uno dei due è stato necessario applicare quattro punti di sutura a causa di un taglio all'altezza dell'orecchio. Entrambi hanno comunque riportato diversi lividi a causa dei colpi ricevuti.

"Le aggressioni non vanno mai in vacanza - dice il sindacalista della Rsu dell'Ugl Damiano De Padova -. Questa è l'ennesima che si verifica a bordo dei mezzi pubblici e che coinvolge assistenti alla clientela che svolgono solamente il proprio lavoro. Gli infortunati nel 2014 sono più di 20, meglio rispetto ai 50 di tutto il 2013 ma ancora inaccettabili".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento