menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evaso si mangia i documenti per non essere identificato, arrestato

L'uomo è stato altresì arrestato per resisitenza a pubblico ufficiale avendo preso a calci e pugni i militari. Sequestrato un crik trovato sul sedile anteriore dell'auto

Ha tentato di mangiarsi la sua carta d'identità per eludere i controlli del posto di blocco. E' successo venerdì scorso, intorno alle 3 di notte, in via Caserta angolo via Ceva.

L'uomo, 44 anni abitante a Torino, sottoposto ai domiciliari, era alla guida della macchina di proprietà della compagna quando è stato fermato a un posto di controllo. Di fronte alle richieste dei militari ha detto di loro di aver dimenticato i documenti a casa e poi, approfittando di un attimo di distrazione della pattuglia, ha tentato di mangiare la sua carta d'identità per non essere identificato.

Sottoposto a perquisizione l'uomo ha tentato di divincolarsi aggredento i carabinieri con calci e pugni. I successivi controlli in banca dati hanno permesso ai militari di appurare che l'arrestato era sottoposto ai domiciliari ed era quindi evaso dalla propria abitazione. E' stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e per detenzione di un crik, trovato sul sedile anteriore dell'auto, sequestrato dai militari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento