Cronaca Vallette

Ennesima aggressione in carcere, due agenti picchiati da un detenuto

Le denuncia da parte dell'Osapp: "L'episodio di ieri al di là delle dirette conseguenze la dice lunga sulla situazione di un istituto penitenziario quasi completamente abbandonato a se stesso"

Ennesima aggressione in carcere a Torino. A denunciarlo è il sindacato autonomo di polizia penitenziaria, l'Osapp, che già più volte in passato aveva portato alla luce i problemi, sempre crescenti, che devono quotidianamente affrontare gli agenti.

Un detenuto marocchino di 27 anni ha aggredito due poliziotti. "L'episodio di ieri - dichiara il segretario generale Leo Beneduci - al di là delle dirette conseguenze la dice lunga sulla situazione di un istituto penitenziario quasi completamente abbandonato a se stesso e in cui il personale teme ogni giorno di più per la propria incolumità nel prestare servizio in ambienti privi di controllo".

Denunciata l'aggressione Beneduci ha chiesto che il provveditore regionale dell'amministrazione penitenziaria si assuma le proprie responsabilità disponendo "la sostituzione del direttore e comandante di reparto per dare i necessari supporti ai poliziotti in servizio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesima aggressione in carcere, due agenti picchiati da un detenuto

TorinoToday è in caricamento