Entra nel giardino vietato per portare a spasso il cane, poi aggredisce la vigilessa: arrestata

Ignorate le norme coronavirus

I carabinieri di Cuorgné hanno arrestato una 40enne che nel primo pomeriggio di oggi in piazza d'Armi (piazza Martiri della Libertà), ignorando le limitazioni imposte dall'emergenza sanitaria per il coronavirus.

Dopo aver scavalcato la recinzione del giardino pubblico Esperanto per portare a passeggio il cane, la donna ha aggredito un'agente della polizia locale, intervenuta, su segnalazione di alcuni cittadini, per invitarla ad uscire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l'aggressione alla vigilessa i carabinieri, non senza difficoltà, sono riusciti a portare l'esagitata in caserma. Ora dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e inosservanza delle disposizioni dell'autorità in merito all'emergenza sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento