Maltratta la compagna, ma quando arrivano a casa picchia anche la suocera: arrestato

Uomo spesso ubriaco

immagine di repertorio

Non contento di prendersela con la fidanzata, ha spintonato la madre di lei e l'ha colpita con un calcio e un pugno. Protagonista dell'accaduto, la sera di martedì 4 febbraio 2020 nel quartiere Madonna di Campagna, è stato un romeno di 44 anni, che è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti della squadra volante hanno accertato, infatti, che non si trattava di un episodio isolato e che anche quella sera tutto era iniziato a cena a casa di amici, quando l’uomo aveva iniziato ad insultare e minacciare la fidanzata, continuando a farlo anche sull'autobus che li ha riportati verso casa. Lui era spesso ubriaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Torino, "Ti amo" urlato ai quattro venti: tutta la piazza e la città ora lo sanno

  • Riscaldamento: le date per l'accensione dei termosifoni

  • Tragico schianto in autostrada sulla Torino-Savona: due operai torinesi morti

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento