rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Agente di polizia aggredito alle Molinette da un detenuto

Un assistente capo di polizia penitenziaria è stato aggredito oggi da un detenuto nel repartino dell'ospedale Molinette di Torino. Ha riportato traumi al collo, alla mano e a uno zigomo guaribili in 15 giorni

Un'altra aggressione ai danni di un agente di polizia penitenziaria. In un reparto apposito dell'ospedale Molinette di Torino, un assistente capo è stato colpito da un detenuto, riportando traumi al collo, alla mano e a uno zigomo.

La denuncia di quanto accaduto arriva dall'Osapp, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria. "Siamo in pochi negli istituti - sostiene il segretario generale Leo Beneduci -, siamo mal pagati perché il contratto è bloccato e spesso veniamo anche aggrediti".

Beneduci annuncia manifestazioni di protesta se continueranno gli attacchi e non verrà fatto nulla per salvaguardare l'incolumità fisica degli agenti. "Visto che la polizia penitenziaria è l'unica a garantire il funzionamento delle carceri in questo momento - dice il sindacalista -, potremmo anche assumere iniziative di protesta tali da paralizzare completamente il sistema".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente di polizia aggredito alle Molinette da un detenuto

TorinoToday è in caricamento