Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Vallette / Via Maria Adelaide Aglietta, 35

Arrestato per tentato omicidio, aggredisce un agente

Per una sigaretta negata

immagine di repertorio

All'ora di pranzo di giovedì 5 ottobre 2017 un detenuto senegalese di 18 anni, arrestato per tentato omicidio, rientrando dal passeggio al padiglione B del carcere delle Vallette, dopo aver ricevuto un no alla sua richiesta, ha aggredito un poliziotto penitenziario pretendendo a tutti i costi le sigarette e strattonandolo tanto da strappargli il maglione della divisa. Si tratta del giovane che era stato arrestato dai carabinieri al Valentino lo scorso 29 settembre 2017 per avere sgozzato un connazionale nel corso della discussione per il pagamento di un panino.

Il ragazzo è stato bloccato dall'intervento di altri agenti di polizia penitenziaria, che sono riusciti a contenerlo non senza difficoltà.

A diffondere la notizia dell'episodio è l’Osapp, sindacato di polizia penitenziaria, per voce del segretario generale Leo Beneduci, che dichiara:

“Sta aumentando l’insofferenza e l’arroganza nella popolazione detenuta a fronte di un crescente sentimento di impunità causato da un eccessivo permissivismo e una assoluta mancanza del rispetto delle regole, la cui tensione si abbatte nei suoi effetti più deleteri sulla polizia penitenziaria, abbandonata al proprio destino dall’amministrazione realtà che avvertono in toto la popolazione detenuta che pretende il servilismo. Tutti oramai sanno che offendere, maltrattare e aggredire la polizia penitenziaria non comporta rilevanti conseguenze anche e in considerazione della loro pena da scontare. Sarebbe un atto responsabile da parte del ministro Andrea Orlando rassegnare le proprie dimissioni dal proprio incarico”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per tentato omicidio, aggredisce un agente

TorinoToday è in caricamento