Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Agente aggredito da un detenuto, "Ferrante Aporti nel caos più totale"

Un detenuto di 21 anni del carcere minorile Ferrante Aporti, già protagonista di episodi di violenza, ha aggredito un agente di polizia penitenziaria che aveva tentato di sedare una lite con un altro detenuto

Un agente del carcere minorile Ferrante Aporti è stato aggredito nel tentativo di sedare una lite tra detenuti. Il poliziotto penitenziario è stato colpito da un ragazzo di 21 anni che in passato si era già reso protagonista di episodi di violenza. Il giovane detenuto ha rincorso e afferrato per il collo l'agente, liberato poi dai colleghi e portato in ospedale, dal quale è stato dimesso con una prognosi di sette giorni.


L'Osapp, che ha segnalato il caso, chiede l'intervento del Ministro della giustizia Paola Severino. "La situazione carcere minorile Ferrante Aporti di Torino - dichiara Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp - è nel caos più totale e il Ministro deve garantire l'incolumità degli agenti penitenziari. Circa 20 giorni fa - conclude - un agente è stato costretto a fare un turno di servizio di 21 ore, trasformandosi in una sorta di stakanovista penitenziario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente aggredito da un detenuto, "Ferrante Aporti nel caos più totale"

TorinoToday è in caricamento