Cronaca

Caselle, traffico in crescita: 75 mila passeggeri nelle vacanze pasquali

Solo nella giornata di giovedì sono transitate oltre 13mila persone, dato superiore ai massimi storici dei charter invernali. Tra le destinazioni italiane più gettonate Catania, Napoli e Palermo

Nei giorni che precedono la Pasqua l'Aeroporto di Torino registra forti incrementi di traffico passeggeri. Al 21 aprile il traffico progressivo sullo scalo cresce del 15% rispetto allo scorso anno. Solo nella giornata di ieri sono transitate oltre 13mila persone, dato superiore ai massimi storici dei charter invernali.

Maurizio Montagnese, Presidente Sagat: "I dati sul traffico passeggeri di questi giorni ribadiscono ancora una volta l'importanza dei collegamenti verso i principali hub europei che consentono di raggiungere qualunque destinazione nel mondo. Più che mai come in questo periodo, i numeri registrati dal traffico low cost confermano la necessità di investire su questo segmento". Presi d'assalto gli hub europei, utilizzati dai torinesi/piemontesi per raggiungere comodamente qualunque destinazione nel mondo. Tra il 20 e il 21 aprile, quello più trafficato da Torino è Roma con circa 1.400 passeggeri via Alitalia. Seguono gli aeroporti tedeschi della Lufthansa di Francoforte con circa 600 pax, Monaco quasi 400 pax, Parigi con Air France ed Amsterdam con Klm.

Tra le destinazioni italiane più gettonate Catania, Napoli, Palermo, Bari e Lamezia. Tra quelle europee Parigi, Londra, Madrid, Bruxelles, Ibiza, Barcellona, Amsterdam, Berlino. Tra le destinazioni intercontinentali gli Stati Uniti rimangono al primo posto con oltre 400 passeggeri partiti (il 20 e il 21 aprile). Prima città: New York, poi Detroit (forse anche per Fiat), Miami, Washington, Chicago, Los Angeles, Boston. Bene anche il Sud America in particolarei voli verso il  Brasile su San Paolo e Rio de Janeiro, Venezuela su Caracas e Argentina su Buenos Aires. Diversi passeggeri anche verso il Medio Oriente: primo tra tutti Israele con Tel Aviv. Poi Amman in Giordania, Damasco in Siria, Beirut in Libano, Riad in Arabia Saudita, Dubai e Oman.

Tra le destinazioni asiatiche: Shanghai oltre ad Hong Kong e Pechino, poi Bangkok e Bombay, Delhi, Seoul. Diversi passeggeri anche verso il Giappone nonostante terremoto e problema nucleare. Non mancano passeggeri verso località esotiche e terre lontane: Papua Nuova Guinea, Cuba, Santo Domingo, Antille Olandesi, Seichelles, Mauritius, Guadalupa, Antigua e Barbuda, Martinica. Per quanto riguarda gli arrivi, voli molto pieni, in particolare quelli Ryanair. Bene Roma, Napoli, Catania, Bari, Palermo e Brindisi.


Per quanto riguarda le città internazionali, molti tedeschi da Francoforte e Monaco, Parigi, Londra, Bruxelles, Amsterdam e Berlino. Arrivi anche da Israele, Stati Uniti e Russia. In questi giorni di feste si stimano transiteranno dallo scalo di Torino Caselle oltre 75 mila passeggeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caselle, traffico in crescita: 75 mila passeggeri nelle vacanze pasquali

TorinoToday è in caricamento