Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Caselle Torinese

Ci sono i passeggeri, ma dell'aereo non c'è traccia: disavventura a Caselle

Una disavventura durata quattro ore. Tanto è stato il ritardo del volo diretto in Sicilia, a Trapani, che sarebbe dovuto partire poco dopo le 21. I passeggeri hanno ricevuto un pasto caldo dagli addetti della Sagat

L'incubo di molti viaggiatori è quello di arrivare in ritardo e perdere così il volo o il treno. Ma cosa succede quando invece è l'aereo a tardare? Lo si potrebbe chiedere ai circa cento passeggeri che nella serata di ieri avrebbero dovuto prendere il volo Ryanair diretto a Trapani, in Sicilia, e che invece sono arrivati all'aeroporto di Caselle e sulla pista del "Sandro Pertini" mancava proprio il velivolo.

L'orario di partenza era previsto per le 21.20, ma a quell'ora nessuno sapeva nulla. Cancellato, in ritardo, o qualcosa di più grave, nulla. Neanche gli addetti della compagnia aerea si sono presentati a dare spiegazioni, tanto che il personale Sagat si è preso cura dei passeggeri offrendo loro un pasto caldo, vista l'ora e le diverse ore di attesa.

Dopo oltre tre ore finalmente la notizia tanto attesa dell'arrivo dell'aereo. Con un ritardo di quattro ore (su un viaggio di un'ora e mezza) tutti i passeggeri hanno preso il proprio bagaglio e si sono imbarcati tra le lamentele generali. Quando l'orologio segnava quasi le due finalmente si è dato il via alla partenza, direzione Trapani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci sono i passeggeri, ma dell'aereo non c'è traccia: disavventura a Caselle

TorinoToday è in caricamento