Il Comune decide: chi adotta un trovatello al canile non paga la tassa rifiuti

Approvato il nuovo regolamento

Il Comune di Ozegna ha approvato il regolamento per per l'adozione dei randagi. In particolare viene messa a punto un'iniziativa che fa onore al piccolo centro del Canavese: l'atto stabilisce infatti che chi adotta un cane, da una struttura convenzionata con il Comune, non pagherà più la tassa rifiuti, fino a quando l'animale sarà in vita. Questo invoglierà i cittadini a fare una buona azione e a prendersi cura dei trovatelli che ohimè, talvolta alloggiano per anni nei canili comunali.

Allo stesso tempo questo permetterà all'amministrazione di risparmiare: già perchè ogni cane catturato sul territorio e ospitato nelle apposite strutture, viene a costare circa 800 euro all'anno. Con l'approvazione del nuovo regolamente tutti godranno di qualche vantaggio. Ma chi pensa di poter approfittare di questa opportunità solo per evitare di pagare la Tari, dovrà fare i conti con il Comune che comunque sorveglierà sulle potenziali "famiglie adottive". Intanto la richiesta di adozione del cane dovrà essere presentata negli uffici comunali che comunque vigileranno, se necessario anche con controlli a sorpresa, questo per verificare che non si verifichino maltrattamenti o situazioni analoghe. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento