menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adescava ragazzine minorenni in chat, condannato a 7 anni

Massimo T., un milanese di 34 anni, è stato condannato oggi a Torino a sette anni, 4 mesi e 15 giorni di carcere

Aveva adescato su una chat due ragazzine di 13 e 14 anni e, spacciandosi per una signora in grado di farle entrare nel mondo della moda, le aveva convinte a scattarsi delle fotografie erotiche. Con questa accusa Massimo T., un milanese di 34 anni, è stato condannato oggi a Torino a sette anni, 4 mesi e 15 giorni di carcere. La sentenza è della Corte d'appello, che ha confermato la pronuncia di primo grado del tribunale di Ivrea.

I fatti risalgono al 2012. L'accusa è stata sostenuta dal pg Carlo Maria Pellicano. L'uomo, messo agli arresti domiciliari in una comunità a Boves (Cuneo), si allontanò dopo essere stato scoperto in possesso di un telefonino. Alle forze dell'ordine spiegò che aveva intenzione di costituirsi nel carcere di Bollate, nel Milanese.

Ora è rinchiuso in quello di Cuneo. Per il reato di evasione ha patteggiato cinque mesi e dieci giorni in tribunale ad Asti. "L'episodio - ha commentato l'avvocato Marco Borio - non ha giocato a suo favore nel processo d'appello".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento