rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca

Comprò 80 monete romane via internet, ora il reato è caduto in prescrizione

Il tribunale ha stabilito che si trattò di un caso di "incauto acquisto" e ha prosciolto l'imputato

Nel 2008 era riuscito a comprare su e-bay circa ottanta monete romane molto antiche. L’uomo, beccato con le mani nella marmellata due anni dopo, era andato a processo in quanto  i reperti sono considerati patrimonio dello Stato in virtù di una legge del 1909.

Ma oggi ecco la novità. Il tribunale ha stabilito che si trattò di un caso di "incauto acquisto" e ha prosciolto l'imputato prescrivendo il reato. La pubblica accusa, ricordiamolo, aveva chiesto sei mesi di carcere per ricettazione.

L'imputato, un giovane interprete, versò al venditore un euro per ciascuna moneta. Poi l’indagine dei carabinieri fece scattare l'indagine. Conclusasi con una prescrizione.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comprò 80 monete romane via internet, ora il reato è caduto in prescrizione

TorinoToday è in caricamento