menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo 7 anni di crisi risalgono gli acquisti sotto la Mole

In rialzo gli acquisti in cibi, in prodotti hi-tech e in giocattoli, grazie al boom di Star Wars. Lo sbalzo maggiore grazie alla telefonia

Torino vede finalmente il segno “più”, almeno per quanto riguarda la casella degli acquisti. Dopo sette anni di crisi, infatti, sono ripartite le vendite natalizie. Almeno secondo il primo bilancio dell'Ascom per il 2015. "Grazie anche al turismo - spiega l'associazione dei commercianti - nel centro storico del capoluogo si registra una rinnovata spinta ai consumi. E lo stesso accade in periferia, sia pure con delle differenze a seconda delle zone".

In rialzo gli acquisti in cibi, in prodotti hi-tech e in giocattoli, sulla scia del tormentone Star Wars.
"Dopo anni all'insegna della contrazione - afferma Maria Luisa Coppa, presidente Ascom di Torino e provincia - gli acquisti dei torinesi confermano il clima di fiducia che in molti settori si respira in citta'. Le vie dello shopping sono tornate ad animarsi e i clienti hanno ricominciato a comprare le ultime novità, e i prodotti nuovi per i quali sono disposti a spendere qualcosa in più. Un clima che nei prossimi mesi farà da traino per le periferie e per il resto della provincia".

Lo sbalzo maggiore (+10-15%) si è verificato nel mondo della telefonia (smartphone e tablet).
Nell'abbigliamento, il settore che di recente era stato più penalizzato, la crescita oscilla fra l'1 e il 2%, soprattutto nel centro storico di Torino. Un +3% per il mercato dei giocattoli, molto ricercati i videogiochi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento