Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Montalto Dora

Batteri di fogna 10 volte oltre il limite, scatta la diffida a Smat

Dalle analisi dei tecnici dell'Arpa Piemonte è emerso che che i batteri di fogna sono 10 volte superiori ai limiti consentiti dalla legge. Ora la Smat avrà un mese per intervenire e risanare le acque

Batteri dieci volte superiori alla soglia massima.

E' questo il risultato delle analisi effettuate dai tecnici dell'Arpa al depuratore di Montalto che hanno campionato lo scarico in uscita ed hanno riscontrato una presenza allarmante di escherichia coli, i batteri derivanti dagli scarichi di fogna.

Ad assumersene la responsabilità, con tanto di sanzione amministrativa, la Società mentropolitana acque Torino che gestisce l'impianto che dovrà pagare una multa che va da un minimo di 1500 ad massimo di 15mila euro.

Oltre alla sanzione amministrativa, il servizio risorse idriche della Provincia di Torino ha emesso una diffida sempre nei confronti di Smat a intervenire entro un mese per risolvere la situazione.

Si tratta della seconda diffida giunta in zona dall'Arpa Piemonte, dopo le irregolarità riscontrate al depuratore di Torre Balfredo, dove la concentrazione di escherichia coli era otto volte il limite massimo.

Quanto alle possibili soluzioni che potrebbero essere adottate da Smat per la depurazione delle acque vi è quella dell'utilizzo di acido paracetico. "Sappiamo come intervenire – dice l’amministratore delegato Paolo Romano –. Abbiamo già incontrato Arpa per confrontarci e nel caso specifico si tratta di verificare la qualità degli scarichi con le potenzialità dell’impianto".

Intanto si muovono anche le associazioni di consumatori, chiedendo il rimborso sulla tassa di depurazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batteri di fogna 10 volte oltre il limite, scatta la diffida a Smat

TorinoToday è in caricamento