Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca San Salvario / Corso Massimo d'Azeglio

Ventunenne accoltellato all'uscita dalla discoteca, in manette il suo aggressore

L'aggressione è avvenuta davanti una discoteca in corso Massimo d'Azeglio. Accoltellato alla schiena un ragazzo da un suo quasi coetaneo, quest'ultimo arrestato poco dopo dalla Polizia mentre si stava dando alla fuga

Un ragazzo di 23 anni albanese è stato arrestato per tentato omicidio per un'aggressione compiuta nei confronti un ventunenne italiano, nella notte tra sabato e domenica, all'uscita di una discoteca in corso Massimo d'Azeglio. Il più giovane è stato colpito con una coltellata durante una lite nata per una sigaretta non data.

Quando la discussione si è fatta più accesa, il ventitreenne ha estratto un coltello a serramanico: la vittima, vedendo l'arma bianca, si è girato di scatto per scappare, ma è stato colpito alla schiena e si è accasciato per terra, mentre l'aggressore si è dato alla fuga.

Un cittadino marocchino, che aveva assistito alla scena, ha telefonato al 113 segnalando quanto appena accaduto e si è messo all'inseguimento dell'aggressore rimanendo sempre in contatto con la sala radio della Polizia. Quando gli agenti sono giunti sul posto, hanno perlustrato la zona alla ricerca del fuggitivo: in via Nizza, nei pressi di Porta Nuova, è stato fermato un giovane simile alla descrizione ricevuta dalla segnalazione. La prova che si trattasse di lui è stata data dal rinvenimento del coltello a serramanico di 19 centimetri utilizzato poco prima per ferire il ragazzo ventunenne. Sulla lama erano ancora presenti alcune tracce di sangue, le stesse che aveva ancora sui pantaloni e sulle mani.

Il ragazzo che aveva fatto la segnalazione al 113 ha infine riconosciuto l'aggressore.

Quanto alla vittima, è stata trasportata all'ospedale Molinette dove gli hanno emesso una prognosi di 30 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventunenne accoltellato all'uscita dalla discoteca, in manette il suo aggressore

TorinoToday è in caricamento