menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non ha il biglietto: malmena e accoltella un controllore Gtt

La folle vicenda è avvenuta ieri sera verso le 19.30 su un tram della linea 4. Un extracomunitario ha sferrato un pugno ad un controllore e ha affondato un coltello nel suo collo

Gli aveva chiesto di esibire il biglietto, ma lui si è ribellato. Prima ha sferrato un pugno sul volto del controllore poi ha estratto un coltello a serramanico e l'ha affondato nel collo dell'uomo. Una violenza cieca e ingiustificata, un barbarico accanirsi per colpa di appena 1,50 euro (il costo di un biglietto).

Il fatto è avvenuto mentre la linea 4 percorreva corso Unione Sovietica in direzione di strada del Drosso (verso la fermata Biscaretti di Ruffia). L'aggressore, un extracomunitario di 47 anni, irregolare e gravato per giunta da un ordine di espulsione, è stato arrestato ieri sera dai carabinieri sul tram della linea 4 sul quale viaggiava. Le accuse per lui sono di resistenza ad incaricato di pubblico servizio, lesioni personali e tentato omicidio.

Il controllore della Gtt, soccorso da sanitari del 118 intervenuti sul posto, è stato successivamente trasportato in ospedale dove è stato ricoverato con una prima diagnosi di 'lesione ai tessuti morbidi del collo ed arteria muscolare'; è stato poi dimesso nella giornata odierna.

Non è la prima volta che accadono aggressioni sulla linea 4, da sempre indicata come una delle più pericolose per chi svolge il controllo dei titoli di viaggio. A maggio, ad esempio, un uomo aveva aggredito un controllore picchiandolo con un ombrello. A luglio 2012 un controllore era stato aggredito con un pugno sferrato da un passeggero di origine marocchina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento