rotate-mobile
Cronaca Giaveno / Via Coazze

Accoltella il suo datore di lavoro, arrestato impresario a Giaveno

La vittima non è in pericolo di vita. Alla base della lite un contenzioso economico

Un impresario edile albanese di 48 anni ha accoltellato alla gola il suo datore di lavoro, un italiano di 32 anni.

E' avvenuto in via Coazze a Giaveno, dove la vittima risiede.

L'uomo aveva ristrutturato una casa a Coazze e aveva pagato il suo aggressore 58mila euro, 12mila in meno di quelli pattuiti al momento dell'assegnazione dell'incarico.

I carabinieri, che passavano proprio sul posto durante il litigio, sono intervenuti poco dopo l'accoltellamento e hanno arrestato l'albanese, sequestrandogli il coltello a serramanico e accusandolo di tentato omicidio.

Secondo i medici dell'ospedale di Rivoli, dove è stato trasportato in ambulanza, l'italiano non è in pericolo di vita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella il suo datore di lavoro, arrestato impresario a Giaveno

TorinoToday è in caricamento