Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Vittime per l'amianto delle acciaierie, processo chiuso con 4 condanne

Con quattro condanne, la più alta delle quali a 3 anni e 6 mesi di reclusione, si è chiuso oggi il processo per i casi di morti e malattie provocate dell'amianto fra i lavoratori degli stabilimenti delle storiche Ferriere di Torino

Si è chiuso oggi a Torino il processo per i casi di morti e malattie provocate dell'amianto fra i lavoratori degli stabilimenti delle storiche Ferriere di Torino. Secondo l'accusa sono stati 14 i decessi legati alla vicenda e il giudice per questo ha condannato quattro persone, fino a 3 anni e 6 mesi di reclusione.

Per quanto riguarda le responsabilità civili toccherà solo alla Fintecna corrispondere degli indennizzi. Il giudice Cristina Domaneschi ha accordato risarcimenti alla Fiom Cgil, all'Inail, a Medicina Democratica e all'associazione italiana esposti amianto. Le famiglie degli operaio erano già state indennizzate in precedenza.

Fiat e Teksid, altre due aziende proprietarie di quegli stabilimenti negli anni, sono state scagionate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittime per l'amianto delle acciaierie, processo chiuso con 4 condanne

TorinoToday è in caricamento