menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

“Grazie della sigaretta” e abbracciandolo gli sfila il cellulare: 25enne arrestato

Si è rifugiato in un bar dove ha tentato di fuggire armato di una bottiglia e un posacenere in vetro

Un altro arresto della Polizia per un furto consumato con la tecnica “dell’abbraccio”. Vittima un 30enne avvicinato da un marocchino 25enne che gli ha chiesto una sigaretta e poi, con la scusa di ringraziarlo, lo ha abbracciato e nel mentre gli ha sfilato lo smartphone dai jeans quindi è scappato. L’episodio è avvenuto mercoledì 6 giugno durante la notte, in via Montanaro angolo via Spontini.

Il derubato si è accorto del furto solo quando ha visto il giovane scappare e lo ha inseguito insieme ad alcuni amici. Il venticinquenne si era rifugiato all’interno di un bar in corso Giulio Cesare, al civico 125. Qui ha provato a fuggire dal retro del locale, ma ha trovato la porta chiusa. Gli inseguitori, insieme ad altri avventori, hanno accerchiato il ladro per evitargli la fuga, nonostante i suoi tentativi di farsi spazio utilizzando una bottiglia e un posacenere in vetro.

All’arrivo delle volanti gli agenti lo hanno arrestato per rapina impropria e denunciato per ricettazione in quanto, in un’altra occasione, aveva tentato di vendere alla barista dello stesso bar un telefono cellulare provento di furto. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento