Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Addio monetine e biglietti, per pagare bus e metro basta lo smartphone

Al momento il servizio è disponibile solo per i clienti di PosteMobile, ma Gtt promette che in futuro potranno essere coinvolte anche le altre compagnie telefoniche come Tim o Vodafone

Addio monetine, tessere o biglietti. Per pagare i mezzi pubblici Gtt basterà lo smartphone che potrà essere tranquillamente appoggiato sui tornelli della metro o sulle obliteratrici del bus.

La sperimentazione è partita da ieri con i clienti di PosteMobile, ma Gtt annuncia che presto potranno essere coinvolte anche le altre compagnie telefoniche come Tim o Vodafone. In che modo? Promettendo alle multinazionali una commissione del 3% sul prezzo dei biglietti venduti.

Il nuovo sistema di pagamento su smartphone è possibile grazie alla tecnologia Nfc che permette lo scambio di informazioni tra due dispositivi semplicemente avvicinandoli tra loro. E così sarà possibile accedere a bus e metro semplicemente appoggiando il telefono sulle obliteratrici o sui tornelli della metro.

Attivare il servizio è semplice: basta scaricare gratuitamente l'app PosteMobile sul Google Play Store ed iscriversi al nuovo sistema di pagamento. Coloro che sono muniti di tessera Bip, potranno attivare da subito il servizio, mentre gli altri dovranno recarsi agli sportelli Gtt. Una volta che la tessera è stata attivata sullo smartphone, sarà possibile procedere all'acquisto ed al rinnovo di tutte le tipologie di abbonamento settimanale e mensile.

Una novità per stare al passo con i tempi come è stato l'abbandono di parte degli abbonamenti Gtt cartacei a favore di quelli elettronici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio monetine e biglietti, per pagare bus e metro basta lo smartphone

TorinoToday è in caricamento