Un supermercato al posto dell'ex fabbrica di tossici e disperati

Il rudere di via Balangero, abbandonato da una decina di anni, verrà trasformato in un market

L’arrivo del 2016 ha portato una ventata d’aria nuova per l’ex fabbrica di via Balangero, da tempo al centro delle proteste del quartiere. I locali , dimora per anni di disperati e tossici, sono stati buttati giù negli scorsi giorni grazie al lavoro di un gruppo di privati.

Un intervento di riqualificazione voluto nel basso San Donato. Al posto della fabbrica nascerà un supermercato. «E finalmente potremmo tornare a camminare sereni lungo la via - dichiara un residente della zona che là dentro ha visto di tutto -. Via Balangero, per anni, è stata al servizio degli spacciatori. Qui potevano lavorare senza problemi. E noi avevamo paura ad uscire di casa». Soddisfatto dell’operazione anche il presidente della Quattro Claudio Cerrato.

«Auspicavamo da tempo l’inizio dei lavori - dichiara Cerrato -. Tutti sapevano che la fabbrica era stata trasformata in un dormitorio. Non lo nascondiamo». Ma da inizio anno le ruspe hanno interrotto un via vai che sembrava destinato a durare in eterno. Con i vetri rotti e le porte sfondate, utilizzati come “accesso” facile dai tossicodipendenti. «Nei prossimi mesi nascerà un supermarket - conclude Cerrato -. Direi un passo avanti verso la riqualificazione di una zona già dotata di un prestigioso parco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento