Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare

Il Palatinum abbandonato di corso Giulio Cesare verso l'abbattimento

L'ipotesi di poter ristrutturare l'edificio costruito nove anni fa e utilizzato per ospitare il mercato coperto di Porta Palazzo sembra tramontata. I costi non lo permettono e il degrado aumenta giorno dopo giorno

Ristrutturazione o abbattimento. Ruota attorno a queste due ipotesi il futuro del Palatinum, l’edificio costruito nove anni fa per ospitare il mercato coperto di Porta Palazzo in attesa della riqualificazione del Palafuksas. La struttura che divide i corsi Vercelli e Giulio Cesare è abbandonata da un anno e al momento non sono previsti né interventi di manutenzione né nuove mansioni. Il rischio, ancora una volta, è che l’edificio rimanga inutilizzato a lungo diventando con il tempo preda di occupazioni di abusivi e disperati. Proprio come già successo in passato per altri fabbricati. E facendo un salto davanti ai parcheggi del Palatinum si può capire bene il perché.

L’area è poco controllata, alcune transenne sono già state divelte e in passato le carovane rom hanno piantato le tende proprio vicino all’ex centro commerciale. Per l’assessorato al Commercio del Comune di Torino, tuttavia, sono poche le possibilità di tenere in vita la struttura. Troppo alti, del resto, i costi di gestione che stanno facendo propendere l’ago della bilancia verso la demolizione rispetto all’ipotesi – oggi poco credibile – di una eventuale ristrutturazione. "Ci sono arrivate un buon numero di proposte negli ultimi mesi ma nessuna si è mai realmente concretizzata – ha spiegato l’assessore al Commercio Giuliana Tedesco -. Noi non possiamo spendere soldi per una manutenzione che si rivelerebbe costosissima. Per questo riteniamo sia meglio smantellarlo pensando in futuro ad un nuovo progetto".

Dal canto suo la circoscrizione Sei ha già espresso alcune proposte, tra cui la realizzazione di un infopoint. Ipotesi motivata dalla ghiotta collocazione del Palatinum che si trova proprio all’ingresso nord della città. "Si potrebbe trasformare quella struttura in un grosso punto informazioni per stranieri e non che decidono di visitare Torino – spiegano dagli uffici di via San Benigno -. In aggiunta si potrebbe pensare alla ricollocazione di attività commerciali per riempire i locali vuoti". Solo i prossimi mesi, tuttavia, ci diranno quale sarà la scelta definitiva dell’amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palatinum abbandonato di corso Giulio Cesare verso l'abbattimento

TorinoToday è in caricamento