menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Autostrada Torino-Savona (Foto Facebook)

Autostrada Torino-Savona (Foto Facebook)

Il mare per i piemontesi diventa un miraggio: il ponte sulla Torino-Savona sarà abbattuto e ricostruito

I lavori inizieranno in autunno

Rischia di diventare un vero e proprio pellegrinaggio il viaggio per il mare dei torinesi e dei piemontesi. Dopo la tragica notizia del crollo del ponte Morandi a Genova, ora arriva quella dell'imminente abbattimento e conseguente ricostruzione, del ponte Mollere Sud, lungo l'autostrada Torino-Savona.

Due situazioni che sulle autostrade verso la riviera non potranno che causare pesanti disagi agli automobilisti. Il Mollere, tra i comuni di Ceva, Sale Langhe e Priero, che necessita di interventi di manutenzione straordinaria, sarà demolito poichè secondo i tecnici "lo smontaggio e il rifacimento sono meno costosi e più agevoli dei lavori di sistemazione".

Una decisione presa dalla Sias, la società che gestisce l'A6, e che vedrà l'avvio dei lavori già nell'autunno 2018 con la loro conclusione entro maggio 2019.

Il viadotto che verrà realizzato al posto di quello esistente sarà in materiali più leggeri - calcestruzzo armato e acciaio - rispetto a quelli utilizzati anni addietro per la costruzione di ponti. Il Mollere - come assicura la Sias - non rappresenta comunque un pericolo per chi vi transita, verrà smontato pezzo per pezzo e il traffico sarà deviato sulla carreggiata di fianco. Ma le code e qualche disagio saranno inevitabili. Sperando tra l'altro, che si rispettino i tempi e che il cantiere si concluda entro i mesi estivi: in caso contrario, quella per i vacanzieri e i pendolari del mare del week-end, si preannuncia come una lunghissima estate "calda". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento