Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Vanchiglia / Lungo Po Alessandro Antonelli

Al via il restyling del lungo Po Antonelli, previsto l'abbattimento di 61 alberi

Inizieranno la prossima settimana i lavori per il recupero della sponda del quartiere Vanchiglietta. La Città rimetterà a posto la staccionata, danneggiata dai temporali estivi

Abbattimenti e messa in sicurezza della staccionata per Lungo Po Antonelli. Aprirà i battenti lunedì il cantiere che porterà alla messa in sicurezza della sponda degradata. L’intervento riguarda il completamento degli interventi di messa in sicurezza iniziati lo scorso inverno. Questa volta il tratto interessato sarà quello che va dalla passerella pedonale di Piazza Chiaves al Ponte Regina Margherita.

L’area di cantiere, mobile e completamente recintata con rete plastificata arancione, comporterà la chiusura completa di interi tratti della banchina, dal bordo strada fino allo steccato, in modo da permettere i lavori in sicurezza senza interferenze con i passanti.

Saranno così abbattuti 61 alberi giudicati pericolosi, principalmente pioppi, aceri saccarini e olmi, seguendo il criterio già utilizzato lo scorso anno nella tratta dal Ponte di Sassi alla passerella. Criterio che prevede di mantenere un’area verde ricca di alberi, garantendo nel contempo la sicurezza dei cittadini e la possibilità di intervenire per mantenere pulita la sponda. “Si terrà inoltre conto delle caratteristiche ecologiche dell’area” spiegano dall’assessorato all’Ambiente.

Gli interventi dovranno terminare entro il 28 febbraio, in alcune zone saranno rilasciate porzioni di vegetazione arbustiva a contatto con il fiume. Obiettivo mantenere dei microhabitat idonei alla nidificazione dell’avifauna presente, evitando inoltre di interferire con il periodo di posa, cova e schiusa delle uova. Saranno, infine, demolite alcune porzioni di steccato, in modo da permettere l’abbattimento e lo spostamento degli alberi, temporaneamente rimpiazzate con rete plastificata in attesa della sostituzione definitiva dello steccato nel suo insieme.

Questo secondo intervento prevede il restyling della recinzione rustica in legno ammalorata o mancante posta sul margine della ciclopista a protezione dell’argine di Lungo Po Antonelli. Apposita segnaletica indirizzerà ovviamente i pedoni sul lato opposto, con attraversamenti pedonali in corrispondenza delle strisce pedonali e dei dossi artificiali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il restyling del lungo Po Antonelli, previsto l'abbattimento di 61 alberi

TorinoToday è in caricamento