rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Venaria Reale / Corso Giuseppe Garibaldi

Lega il cane a una ringhiera e scappa in auto. Il sindaco di Venaria Reale: "Chi sarebbe poi la bestia?"

Indaga la polizia locale. Alcuni passanti sono riusciti a prendere il numero di targa del veicolo

L’auto si ferma, il conducente lega il cane ad una ringhiera e fugge via. Succede in corso Garibaldi a Venaria Reale lunedì pomeriggio, 21 agosto. Fortunatamente alcuni passanti assistono all'episodio e annotano il numero di targa del veicolo e lo riferiscono alla Polizia Municipale che, appena giunta sul posto, mette in sicurezza il cane e avvia le indagini per risalire al proprietario e fare luce sull'episodio.

"Nessuno vi obbliga a prendere un animale domestico se poi non siete in grado di volergli bene. Tra l'altro, per chi non potesse più tenerlo, ricordo che vi sono altri sistemi legali diversi dal vergognoso atto dell'abbandono. Questa vicenda, sulla quale si sta indagando, si è conclusa positivamente per il cane, ma pensiamo a cosa sarebbe potuto capitare se l'abbandono fosse avvenuto in una zona meno trafficata, lasciandolo sotto il sole a 40 gradi e senz'acqua. Chiedono solo un po’ di affetto e nulla di più. Danno amore incondizionato, ma ancora oggi vengono abbandonati. 'Chi sarebbe poi la bestia?'", dice Fabio Giulivi, il sindaco di Venaria Reale

Cosa rischia chi abbandona o maltratta gli animali

"Ricordo che l'abbandono o il maltrattamento di animali rappresentano reati penali. Tale norma, in particolare, prevede testualmente che: 'Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino a un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Alla stessa pena soggiace chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze'", conclude il primo cittadino. 

Segui la pagina Facebook di TorinoToday per essere aggiornato sulle notizie di Torino e provincia 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega il cane a una ringhiera e scappa in auto. Il sindaco di Venaria Reale: "Chi sarebbe poi la bestia?"

TorinoToday è in caricamento