Cronaca

A Torino una nuova tecnica per rimuovere l'ostruzione all'esofago

L'ultimo intervento prevede un taglio di 10 centimetri sopra la clavicola destra. Passando dalla claviola. L'operazione dura due ore

Una tecnica chirurgia innovativa, impiegata per la prima volta in Italia, ha curato, alla Città della Salute di Torino, una giovane paziente affetta da disfagia lusoria, l'origine dell'arteria succlavia destra a valle della succlavia sinistra, anzichè a monte.

Anomalia che può provocare l'ostruzione completa dell'esofago. L'intervento, iniziato con un taglio di 10 centimetri sopra la clavicola destra, è consistito nell'asportazione totale del segmento di succlavia che comprimeva l'esofago.

L’operazione è durata due ore ed è stata eseguito dal professor Pietro Rispoli, direttore della Divisione Universitaria di Chirurgia Vascolare e della Scuola di Specializzazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino una nuova tecnica per rimuovere l'ostruzione all'esofago

TorinoToday è in caricamento