Zainetto "sospetto" su un sedile dell'autobus low-cost: dentro 3.5 chili di droga

Autista ha chiamato la polizia

La droga sequestrata dalla polizia

Uno zaino sospetto a bordo dell'autobus low-cost "Flixbus". Per questo motivo, l'autista del mezzo - un 39enne francese - che da corso Vittorio Emanuele II a Torino era diretto a Clermont Ferrand, in Francia, sabato scorso, 26 maggio 2018, ha chiamato la polizia stradale.

Gli agenti della sottosezione di Susa hanno fermato il mezzo al km 9+200 della A32. Dopo aver chiesto se appartenesse ad uno dei 39 passeggeri, i poliziotti hanno deciso di aprire lo zaino, trovando all'interno due involucri che contenevano marijuana per un peso complessivo di 3,5 chilogrammi.

Per ora sono in corso le indagini del caso per cercare a risalire a chi abbia posizionato quello zaino all'interno dell'autobus. 

Il modus operandi utilizzato, infatti, è già noto alle forze dell'ordine. Ma anche agli stessi autisti, che in passato hanno avuto esperienze simili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento