menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Vuole a tutti i costi vedere la sua ex, dopo averla obbligata ad avere rapporti sessuali

Aggredisce operatori e poliziotti: arrestato

Nel pomeriggio del 28 marzo era entrato nel centro anziani del quartiere Barriera di Milano per cercare di rubare assieme a dei complici, salvo essere fermati dagli stessi "giovanotti" e consegnati alla polizia, che li aveva poi arrestati.

Per questo motivo, un cittadino di 40 anni di nazionalità marocchina, era sottoposto all’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia.

Ma giovedì scorso, 4 aprile 2019, l'uomo si è presentato al dormitorio di via Pacini, cercando in ogni modo di parlare con una giovane ospite.

Sul posto, chiamati dai responsabili della struttura, sono arrivati i poliziotti del commissariato Barriera Milano, che lo hanno visto in evidente stato di ubriachezza, fermandolo.

Gli stessi responsabili hanno precisato agli agenti come la stessa scena si era ripetuta anche la sera prima, quando si era presentato "armato" di una stecca da biliardo ed aveva spintonato e ferito con la stecca alcuni operatori, minacciandoli di morte.

Di qui l'arresto per atti persecutori, lesioni personali aggravate, violenza e minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento della vettura di servizio della polizia e denunciato anche per violenza sessuale in trascorsa flagranza.

Questo perché la donna, nelle ore successive all'arresto del 40enne, aveva spiegato agli agenti come da un anno avesse chiuso ogni rapporto con quell'uomo e come non avesse alcuna intenzione di rividerlo, visto che per colpa sua aveva dovuto cambiare le proprie abitudini di vita. E, come se non bastasse, ha anche denunciato, come il 40enne l'avesse costretta, nel recente passato, ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento