Picchiata selvaggiamente sotto gli occhi della figlia di soli cinque anni: arrestato

Subiva vessazioni da diverso tempo

Immagine di repertorio

Calci, schiaffi e pugni. Oltre a parolacce e minacce di ogni genere. 

Una vita infernale, quella che da oltre cinque anni portava avanti una ragazza che oggi ha 28 anni, madre di una bambina di 5 anni, frutto dell'amore con il suo compagno, un operaio oggi di 30 anni. I due risiedono a Caselle.

E neanche la nascita della loro primogenita aveva portato ad un miglioramento dei rapporti fra i due. 

Domenica scorsa, 6 maggio 2018, la donna esasperata ha deciso di chiamare il "112" per chiedere aiuto, dopo che in passato la 28enne si era recata dai carabinieri di Caselle per raccontare quanto subiva.

Perchè poco prima era stata picchiata per l'ennesima volta. Il motivo? Il “no” della donna a far vedere il suo tablet al compagno, ormai accecato dalla gelosia.

L’uomo, infatti, da tempo sospettava come la compagna potesse avere una relazione o un’amicizia particolare che alimentava tramite Facebook.

E così ha iniziato a strattonarla e poi a picchiarla. Il tutto sotto gli occhi della bambina che, letteralmente sotto shock, si è nascosta nella sua cameretta fino all'arrivo dei carabinieri, prima di scoppiare a piangere non appena l'hanno presa in braccio. 

L’operaio è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. La compagna è stata portata in ospedale a Cirié ed è stata giudicata guaribile in una settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento