Fucilate rompono un vetro nella notte, bravata o intimidazione?

Più probabile prima ipotesi

Immagine di repertorio

Tre colpi di fucile ad aria compressa, di cui uno andato a segno, sono stati esplosi a mezzanotte di lunedì 19 agosto 2019 contro un'abitazione di via San Giovanni Bosco a Vinovo. Una finestra è rimasta danneggiata.

La famiglia è uscita sul balcone, richiamata dall'esplosione e ha presentato denuncia la mattina successiva ai carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due le ipotesi degli investigatori: un atto intimidatorio contro la famiglia, che però dice di non avere subito minacce e di non avere avuto screzi con nessuno, o più probabilmente una bravata di qualcuno che ha voluto giocare al tiro a segno nella notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento