Orbassano, la villetta è totalmente abusiva: la municipale la scopre e la sequestra

Proprietari non nuovi a questi stratagemmmi

Immagine di repertorio

Quando hanno visto quella villetta, in Regione Bronzina, gli agenti della polizia locale hanno subito chiesto lumi agli uffici comunali di Orbassano.

E dopo qualche verifica è emerso come fosse stata realizzata senza alcun permesso da quella famiglia sinti, nonostante il terreno fosse di loro proprietà. E, soprattutto, nonostante i vincoli urbanistici in atto su quel terreno.

La casa era quasi terminata: mancavano davvero pochissimi interventi. 

E ora le indagini sono in corso, per capire se questa famiglia - già nota per reati simili - sia stata aiutata nella realizzazione da qualche professionista compiacente. Anche perchè tutta l'area della costruzione era ben coperta da una siepe, alta oltre tre metri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento