Precipita per una decina di metri lungo il sentiero dopo l'arrampicata: morto 33enne

Era con alcuni compagni di scalata che hanno lanciato l'allarme

I soccorsi a Venaus

Incidente mortale in montagna sabato 12 gennaio a Venaus, nella frazione Bar Cenisio, dove un uomo è precipitato per una decina di metri dopo una giornata di arrampicata sulle cascate di ghiaccio della zona.

E’ accaduto intorno alle 15. Sul posto l’elicottero del 118 e gli uomini del soccorso alpino intervenuti con diverse squadre per recuperare la salma dell’uomo caduto in un canalone impervio.

L'alpinista, Matteo Feltro di 33 anni, è precipitato in discesa lungo il sentiero. Si trovava con alcuni compagni di scalata che hanno lanciato l'allarme. All'arrivo dell'eliambulanza del 118, l'equipe a bordo ha potuto soltanto constatare il decesso dell'uomo che si trovava alla base di alcuni salti di roccia a valle del sentiero.

In seguito all'autorizzazione, la salma è stata prelevata e consegnata ai Carabinieri per le operazioni Polizia Giudiziaria. Matteo Feltro, oltre ad essere un alpinista esperto, era anche un tecnico del Soccorso alpino piemontese, un giovane molto preparato e attivo all'interno della Delegazione Valli di Lanzo.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento