Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Via Giovanni Boccaccio, 40

I vandali prendono di mira la scuola media: oltre 10mila euro di danni

Spaccati vetri e lavagne

I danni nella scuola media Lessona

Teppisti in azione nella succursale della scuola media "Lessona" - conosciuta da tutti come il "Matitone", per via della grande matita presente nel giardino del plesso scolastico - di via Boccaccio 40 a Venaria. 

Nel fine settimana, anche se sono in corso le indagini da parte di carabinieri e polizia locale, alcuni vandali sono entrati all'interno della scuola del rione Salvo d'Acquisto, spaccando le lavagne - comprese quelle Lim, ovvero le interattive e multimediali - spaccato gli estintori e gettando il contenuto nel grande ingresso della scuola.

Poi, non contenti, hanno spaccato le finestre e urinato sopra i banchi.

"A occhio e croce sono 10mila euro di danni che toccherà prendere dalle casse del Comune per i ripristini e le pulizie - commenta il sindaco Roberto Falcone - E dovremo usare soldi che appartengono a tutti i venariesi, compresi i genitori dei vandali che hanno devastato i locali di una scuola. E compresi i vandali, che per me sono idioti del terzo millennio e che probabilmente ora si vanteranno con gli amici. Non ci sono parole. Ai ragazzi che invece hanno a cuore la propria scuola e che siano a conoscenza di qualcosa dico che la mia porta è sempre aperta, anche riservatamente, per far pagare chi ha fatto questo danno alla Città", commenta il sindaco Falcone. 

Ma le polemiche non mancano, in particolar modo per quanto concerne la videosorveglianza, visto che questi "idioti del terzo millennio", come li ha chiamati il sindaco Falcone, hanno potuto agire senza problemi proprio perché non c'erano gli occhi elettronici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vandali prendono di mira la scuola media: oltre 10mila euro di danni

TorinoToday è in caricamento