menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cavo tranciato in via Mensa

Il cavo tranciato in via Mensa

Tagliati i fili della filodiffusione per le serate estive comunali: caccia agli autori

Verranno controllate le telecamere

Chi sia stato è ancora un mistero. Ma, forse, le telecamere presenti in via Mensa a Venaria permetteranno di identificare l'autore del gesto vandalico di questa notte, mercoledì 15 luglio 2020, all'altezza del bar che si affaccia su piazza Don Alberione, nel centro storico della Reale.

Ignoti hanno infatti tagliato il filo elettrico che permette la filodiffusione di brani musicali durante ogni sera del "Venaria Viva Estate", la rassegna organizzata dall'Amministrazione Comunale - con Fondazione Via Maestra e la preziosa collaborazione della Pro Loco di Altessano e Venaria - per il periodo estivo e in programma dall’8 al 13 agosto 2020.

Musica che dalle 19 circa e fino alle 23 - minuto più, minuto meno - dovrebbe intrattenere turisti e residenti che vogliono passare qualche ora di svago in città, tra un boccone al ristorante e uno spettacolo in programma nel giardino della scuola elementare di piazza Vittorio Veneto. E, ancora, magari un gelato prima di andare a dormire.

La filodiffusione era stata richiesta proprio dai commercianti di via Mensa, proprio per rendere meno monotone le serate: e il Comune è venuto incontro alle esigenze dei commercianti, dopo giorni di trattative, con il pagamento di 3.500 euro.

Anche se non sono mancate le critiche per la tipologia di musica di musica filodiffusa, ritenuta da commercianti e cittadini non consona al periodo estivo.  

Ora toccherà a carabinieri e polizia locale cercare di individuare l'autore del deprecabile gesto, nonostante già oggi pomeriggio i volontari della Pro Loco si siano messi a riparare il danno cagionato da ignoti.

"Esprimo sdegno per il vile atto vandalico compiuto da ignoti la scorsa notte a Venaria. Mi auguro che i responsabili  vengano individuati al più presto e che paghino per le loro azioni. Un sistema di videosorveglianza più diffuso ed efficace, che possa garantire alla cittadinanza un maggiore livello di sicurezza, è uno dei punti fondamentali del programma elettorale della Lega. Chi si rende colpevole di qualsiasi forma di violenza o di atti incivili di questo genere deve poter essere identificato nel minor tempo possibile", commenta il consigliere regionale e segretario cittadino del partito di Salvini, Andrea Cerutti, sul danneggiamento della filodiffusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento