rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Vallette / Via delle Pervinche

Sede PD presa di mira: insulti e croci celtiche sui muri. La sindaca: “Autori vigliacchi"

Chiara Appendino non usa mezzi termini per commentare quanto accaduto nelle scorse ore: “Vigliacchi e criminali gli autori delle scritte fasciste sulla sede del @pdnetwork e della Onlus Stranaidea. Esprimo la solidarietà mia e della Città di Torino, nella speranza che i responsabili vengano presto individuati”.

Imbrattati con scritte e richiami al fascismo, nella notte tra venerdì e sabato, il muro e il cancello del palazzo che ospita la sede del PD del quartiere Vallette. Sotto una scritta di insulti (“Pd zecche di m..a”) compare la scritta “Drughi Insani”, probabile firma dei presunti autori. L’edificio perso di mira è anche la sede della onlus Stranaidea che si occupa della riabilitazione delle persone con disabilità intellettiva.  

La segretaria del circolo su Facebook ha postato le foto dello stabile e commentato: "Non ci faremo intimorire mai". Mimmo Carretta, segretario metropolitano del PD, ha aggiunto: “Un attacco non solo mirato al nostro partito, ma anche a quella di un'associazione, una onlus che si occupa della riabilitazione di persone con disabilità intellettiva, ospitata nella stessa struttura. “Pd zecche di merda”. E poi croci celtiche e svastiche. Già, ancora una volta la vigliaccheria porta la firma neofascista. Il fascismo dunque continua a vomitare il suo odio la notte, mentre di giorno, proprio negli stessi quartieri periferici, come ad esempio le Vallette, dove il disagio è più presente che in altre zone della città, indossano i candidi panni dei “buoni”, quelli che “aiutano”. Ma il “fascista buono” non è altro che una leggenda. Da sempre. Come le leggende che saltano fuori ogni tanto in cui si racconta di un Benito Mussolini che faceva cose buone”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sede PD presa di mira: insulti e croci celtiche sui muri. La sindaca: “Autori vigliacchi"

TorinoToday è in caricamento