Diretti all’Allianz Stadium con 16 fumogeni in auto: Daspo per due tifosi

Emessi altri 4 provvedimenti Daspo della durata di 3 anni, arrestata una persona e due denunciate

Il materiale posto sotto sequestro

Due tifosi della Bosnia sono stati sorpresi, dal personale Digos, a trasportare 16 fumogeni che sono stati subito posti sotto sequestro. I due, un 35enne di nazionalità Bosniaca e un 34ennee Sloveno, erano a bordo di un minivan bianco in compagnia di altre 13 persone.

Il veicolo dei tifosi, che si stavano dirigendo all’Allianz Stadium per Italia-Bosnia, è stato fermato nel pomeriggio di martedì 11 giugno all’altezza del casello autostradale di Rondissone.

A carico dei due il Questore di Torino ha emesso due provvedimenti DASPO per la durata di 24 mesi, immediatamente notificati. I tifosi sono stati inoltre denunciati per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.

Altri  4 provvedimenti Daspo

Sale a 6 il numero dei Daspo emessi dal Questore di Torino in occasione del match Italia / Bosnia Erzegovina. Martedì 11 giugno, nella fase di afflusso all’Allianz Stadium per l’incontro di calcio Italia-Bosnia Erzegovina, sono stati individuati altri due tifosi bosniaci in possesso di fumogeni e bengala. Si tratta di un ragazzo svizzero di 25 anni e di un bosniaco di 28 anni. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive. Nei loro confronti il Questore di Torino ha emesso due provvedimenti di divieto di accedere alle manifestazioni sportive, in questo caso della durata di 3 anni.

Altri due i provvedimenti, della durata di 3 anni, sono stati successivamente notificati a carico di due cittadini bosniaci di 20 e 27 anni. I due ragazzi erano già stati denunciati ieri sera per resistenza a Pubblico Ufficiale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un arresto e due denunce

Sempre nelle fasi di filtraggio dei tifosi allo stadio una donna svizzera di 26 anni è stata arrestata per detenzione di sostanza stupefacente (aveva con sé 30 g di eroina). Infine bosniaci sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento