"Siamo i vigili, dobbiamo fare un controllo", ma era una truffa: donna derubata

Di ori, preziosi e soldi

Immagine di repertorio

Hanno suonato al campanello di casa spacciandosi per agenti della polizia municipale. Una volta aperta la porta di casa, i due hanno mostrato alla ignara pensionata un tesserino farlocco, iniziando poi a spiegarle come fossero in corso dei controlli per conto del Comune.

Tutto è successo ieri mattina, mercoledì 12 giugno 2019, a Beinasco. 

Quando i falsi agenti hanno potuto avere la possibilità di controllare le diverse stanze, con la scusa di dover redigere un verbale di controllo, l'altro complice ha distratto la donna, derubandola di soldi, monili in oro e altri oggetti preziosi. Prima di fuggire.

Solo dopo, la donna ha capito di essere stata vittima di una truffa, quando ha visto i cassetti aperti. Sul caso indagano i carabinieri. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento