menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

"Devo truffare perché è dura arrivare a fine mese": architetto in manette

Fermato dai carabinieri mentre comprava un camper

"Ho iniziato a truffare per cercare di arrivare alla fine del mese. Con la mia professione non ce la faccio più". A dirlo è un uomo di 60 anni, di professione architetto. 

Una professione che, fino a pochi anni fa, era sinonimo di certezza, di soldi sicuri, di una vita più che dignitosa. E, invece, oggi, è sinonimo di difficoltà e incertezza.

E ora quel 60enne milanese è stato arrestato perché deve ancora scontare un residuo di pena - per truffa, ovviamente - come scoperto dai carabinieri di Orbassano, che lo hanno fermato a Rivalta mentre stava discutendo animatamente con due persone per l'acquisto di un camper.

Vista la scena, i militari iniziano a chiedere informazioni e a controllare le tre persone, scoprendo le pendenze con la giustizia del 60enne.

Le indagini sono ancora in corso e sono volte a capire se l'architetto stesse pianificando un altro raggiro. Ora si trova nel carcere delle Vallette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento