Derubato del giubbotto alla fermata dell’autobus, presi i due rapinatori

La vittima ha detto che uno dei due era riconoscibile dalle lacrime tatuate sul viso come Quaresma, ex giocatore Inter

Immagine di repertorio

Nella rete dei carabinieri di Moncalieri sono finiti due rapinatori che, a Trofarello, hanno derubato un ragazzo del giubbotto che indossava. E' accaduto intorno alle 20 di sabato 10 novembre, in strada, alla fermata dell’autobus.

Dopo il colpo i due sono scappati a piedi. La chiamata al 112 è partita da una delle persone presenti al momento del fatto. La vittima ha detto che uno dei due rapinatori aveva due lacrime tatuate sul viso, come l’ex giocatore dell’Inter Ricardo Quaresma.

Grazie a questa descrizione i carabinieri hanno rintracciato i due fuggitivi in via Torino, a Trofarello. Si tratta di due serbi, di 19 e 26 anni, residenti a Torino. Entrambi sono accusati di rapina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

Torna su
TorinoToday è in caricamento