menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Il treno è sovraffollato e si rompe una porta: panico a bordo del regionale diretto a Milano

Un'ora di sosta a Vercelli

Sono stati minuti di puro terrore, quelli vissuti dai passeggeri del treno regionale veloce Torino-Milano, costretto a rimanere fermo con le porte bloccate per un'ora questa mattina, sabato 8 dicembre 2018, alla stazione ferroviaria di Vercelli.

La maggior parte dei passeggeri presenti a bordo era diretta a “L’Artigiano in Fiera” a Rho. La presenza così massiccia di utenti, seppur su un treno con le tradizionali undici carrozze a disposizione, ha portato ad una concatenazione di problemi, tra cui la rottura di una porta.

"I tecnici sono intervenuti d'urgenza - spiegano da Rfi - per riparare quella porta danneggiata. Di qui la sosta di un'ora a Vercelli, prima della ripartenza, attorno alle 10.40". 

Molti passeggeri, appena sono riusciti a scendere, hanno preferito aspettare il treno successivo o raggiungere la propria destinazione in altro modo.

Sul posto è anche intervenuta la polizia ferroviaria, chiamata dagli stessi passeggeri, disperati perché non riuscivano a capire cosa stesse accadendo. 

Più tardi, attorno alle 11, una nuova sosta non prevista a Magenta, dove un passeggero si è sentito male a causa del sovraffollamento del treno. E' dovuta persino intervenire una equipe 118 per prestare i soccorsi del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento