Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Corso Bramante, 88

Miracolo di San Silvestro: salvata la vita a due persone alle Molinette

trapiantati fegato e reni

Immagine di repertorio

I miracoli non hanno né orari né date. Ne sanno qualcosa all'ospedale Molinette di Torino, dove nella notte di Capodanno, tra domenica 31 dicembre 2017 e lunedì 1 gennaio 2018, è stata salvata la vita a due persone.

Il giorno di San Silvestro, muore all'improvviso, a seguito di ictus ischemico, un uomo di 82 anni residente a Novara. I suoi parenti consentono l'espianto degli organi, in particolare di fegato e reni. 

In pochi minuti vengono attivate le procedure alla Città della Salute di Torino, con il coordinamento dal Centro regionale trapianti, diretto dal professor Antonio Amoroso.

Il primo a finire sotto i ferri è stato un uomo di 56 anni, della Campania, affetto da epatocarcinoma, un tumore del fegato. Il trapianto è durato circa 7 ore ed è stato effettuato dall'équipe del professor Mauro Salizzoni. L'intervento è tecnicamente riuscito ed ora il paziente si trova nel reparto di terapia intensiva, guidata del dottor Pier Paolo Donadio. 

Passano poche ore e sotto i ferri si presenta una donna di 71 anni, residente a Cuneo, affetta da nefropatia. L'intervento di doppio trapianto di reni è attualmente in corso grazie all'equipe degli urologi coordinati dal professor Paolo Gontero e dei chirurghi vascolari guidati dal dottor Maurizio Merlo e coadiuvati dai nefrologi del professor Luigi Biancone.

+++AGGIORNAMENTO IN CORSO+++
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miracolo di San Silvestro: salvata la vita a due persone alle Molinette

TorinoToday è in caricamento