Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Giuseppe Verdi

Urla in strada, blocca il passaggio agli uffici e colpisce un agente: arrestato

È accaduto a Torino davanti al Commissariato Centro. L’uomo era sottoposto all’obbligo di firma

È venerdì pomeriggio, 15 gennaio, in via Verdi a Torino quando un cittadino etiope di 23 anni inizia a urlare in strada senza alcun motivo apparente e si avvicina nei pressi dell’ufficio di Polizia.

La pattuglia del commissariato prova a tranquillizzarlo, ma l’atteggiamento aggressivo del 23enne ostacola la regolare attività del commissariato al punto che si tenta di  proteggere l’incolumità dell’utenza bloccandone l’entrata e l’uscita dalla struttura. Nonostante il rifiuto di fornire le proprie generalità, i poliziotti riconoscono l’individuo: è un uomo sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a seguito dell’arresto, avvenuto a novembre del 2020, per rapina, resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza.

L’operatore in servizio al corpo di guardia porge allora il registro al 23enne, al fine di procedere all’adempimento della misura, ma il giovane scaraventa il registro contro l’agente e tenta la fuga. I poliziotti lo bloccano, ma ne nasce una colluttazione e il 23enne colpisce con delle testate al petto un agente, nel tentativo di farsi strada, ma senza provocare alcuna lesione.

Alla fine l’uomo, con numerosi precedenti specifici, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale, oltraggio a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla in strada, blocca il passaggio agli uffici e colpisce un agente: arrestato

TorinoToday è in caricamento