Incidente sul lavoro a Torino, operaio in condizioni gravi

Colpito da un'asse di legno

Un operaio 61enne italiano che stava lavorando nel vano ascensore di un condominio in costruzione in via Cogne, 36 a Torino è rimasto gravemente ferito a seguito di un infortunio avvenuto nella mattinata di oggi, venerdì 2 ottobre, verso le 9.

Per cause da accertare, all'uomo, dipendente della ditta Sagi, è caduta un’asse di legno in testa. Ora si trova all'ospedale Giovanni Bosco di Torino in condizioni gravi. Ha riportato un trauma cranico con arrossamento della teca cranica e un'emorragia cerebrale. La prognosi è riservata e verrà sottoposto a un intervento chirurgico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto i carabinieri e gli ispettori dello Spresal dell'Asl di Torino a cui competono le indagini sull'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento